fiscO

I punti di incontro e le divergenze nelle proposte della maggioranza per il tavolo di aprile. Asse Iv-Leu sul riordino del sostegno ai nuclei familiari, mentre il M5S va avanti sulla proposta delle tre aliquote più coefficiente famigliare. Riprende quota la rimodulazione dell’Iva

di M.Mo. e G.Tr.

default onloading pic
(lucadp – stock.adobe.com)

3′ di lettura

Al tavolo della riforma Irpef chiamata a costruire la delega governativa annunciata per aprile, ogni partito della maggioranza arriva con una proposta propria. Alcune ipotesi sono a uno stadio più avanzato, in altri casi le carte restano ancora coperte, ma nelle prossime settimane saranno le prospettive del nuovo fisco uno dei terreni chiave su cui si dovrà giocare la tenuta della maggioranza alla vigilia di una fase due tutta da inventare.

LA MAPPA DELLE DETRAZIONI

Il metodo, già sperimentato senza troppo successo nel caldo autunno della manovra, rischia di non essere dei più promettenti. Ma tra le proposte che stanno prendendo forma possono trovare punti di incontro anche sorprendenti. È il caso, ad esempio, della convergenza inedita, e per ora spontanea, tra Italia Viva e Leu sull’idea di togliere alle regole Irpef il compito di sostenere fiscalmente famiglia e figli.

L’idea, che per Italia Viva vede in prima fila la ministra per la Famiglia , Elena Bonetti, è quella di rafforzare e concentrare in uno strumento

unico, da disegnare nelle prossime settimane nel cosiddetto Family Act, le varie forme di aiuto che oggi si trovano sparse fra regole fiscali, welfare e interventi più o meno sporadici disseminati tra le varie manovre. Un dedalo che spesso fa perdere alle stesse famiglie occasioni di aiuto perché per i non addetti ai lavori il quadro si è fatto così frastagliato da rendere impossibile la sua conoscenza completa.

Su tutto, ovviamente, avranno un ruolo determinante le indicazioni del ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che per ora si è limitato a tracciare i principi guida: semplificazione, equità e progressività. Con uno stop a possibili forme di Flat Tax.



News source: http://www.ilsole24ore.com/ Vai all’articolo originale